Gli affari sono le Persone

Ciao, come stai?

Oggi vorrei condividere anche con te la cosa che riesce veramente a farmi stare bene.

È legata al fatto che quanto scrivo sul mio blog, per ispirarti positivamente e mettere in moto il tuo pensiero “in qualsiasi ambito a te possa essere utile”, è basato sull’odierno, sulla mia quotidianità, su quello che faccio, su quello che leggo, su quello che vivo, su quello che mi passa per le mani, ma soprattutto su quello che osservo giornalmente.

Nelle ultime settimane negli incontri con i miei cari clienti, che sono tendenzialmente Imprenditori, ma prima di tutto delle persone, l’argomento in evidenza sul quale si lamentano sempre è quello legato ai collaboratori… Le persone non si trovano… Le persone non hanno voglia di lavorare… I giovani non vogliono fare nulla ecc. ecc.

Fermiamoci un attimo a riflettere su questo tema fondamentale.

Eugène Schueller, imprenditore francese che è stato il fondatore di L’Oréal, disse:

“Bisogna cercare continuamente Persone, Persone, Persone. Gli affari non sono mura e macchine, sono le persone.”

Le domande che solitamente pongo al cliente sono le seguenti:

  1. Qual è il metodo per il recruitment che utilizza nella sua azienda?
  2. Quanto tempo dedica a questa attività lei personalmente?
  3. Se delega questa attività, il suo Direttore delle risorse umane è in linea con la sua Etica e il suo modo di vedere l’azienda, ed è preparato sulla Vision aziendale?

Non scrivo le risposte perché, se voglio mettere in moto il tuo pensiero e se tu sei anche un imprenditore, potrebbe essere un bel giochino rispondere a te stesso, ed anche utile!

Ne ricevo comunque di svariate e tendenzialmente il risultato è sempre lo stesso, manca l’attenzione profonda su questo tema importante che ogni azienda deve personalmente mettere al primo posto per sviluppare il proprio sogno personale e imprenditoriale.

Il mio pensiero ed il suggerimento che voglio condividere è quello per cui oggi, se veramente guardando al futuro vogliamo fare bene, bisogna “DISTINGUERSI”.
Nel momento di crisi ciò che distingue una persona dall’altra (o un Paese dall’altro) è:

  1. La Vitalità
  2. L’Energia
  3. L’Entusiasmo con cui si affronta la situazione.

Ciò non significa aggrapparsi ad ancore illusorie o esibire un ottimismo infondato, vuol dire essere consapevoli che solo l’impeto della vita può garantire la creatività indispensabile per escogitare le soluzioni, anche quando sembra impossibile.

Pertanto sul tema delle persone che vogliamo avere al nostro fianco, per sviluppare il nostro viaggio, fermiamoci e creiamo le condizioni giuste per certificare bene questa importante attività di ricerca del personale.

Personalmente mi sono sempre ispirato ad un grande che ha sviluppato la sua impresa partendo da un sogno di un grande filosofo:

“Verrà un giorno in cui occorreranno i filosofi per governare il mondo.”

Questo sogno di Socrate lo ha sempre attratto con fascino e per questo motivo ha voluto creare un’Impresa umanistica fatta di Etica e Produzione.

Quel grande (lo è per me, e lo potrebbe essere anche per te) si chiama Brunello Cucinelli che in una sua intervista di qualche anno fa disse:

“Mi era sempre più difficile rinunciare ad un’interpretazione del lavoro e dell’azione umana che non fosse fondata sulla positività e sulla fiducia nel domani.

Oggi è possibile osservare la politica mondiale, le grandi religioni monoteistiche ed il pensiero filosofico, sostengono la necessità di un ritorno all’Etica in ogni forma di attività.

Non a caso il nuovo orientamento dell’economia sta puntando proprio sulla valorizzazione dell’uomo come mezzo per migliorare l’impresa e darle un senso non limitato al mero profitto.

Brunello Cucinelli lo chiama “BENE SUPREMO”.

Brunello Cucinelli, un innovatore, dunque, o più concretamente, un imprenditore che ha saputo anticipare una tendenza globale.

Nella “Impresa umanistica” di Solomeo si lavora seguendo un identico obiettivo, ma si avverte soprattutto una scala di valori non materiali nella quale ci si riconosce come parte dell’intera Azienda.

L’Impresa risponde ad una sua certa etica: tanto al suo interno – nei rapporti interpersonali – quanto all’esterno, pone sempre i valori umani al primo posto.

Ciò ci si sente responsabili del proprio lavoro senza bisogno di fiscalismi e senza penalizzare la propria individualità.

Si valorizza la libertà e si crea:

“Un Gruppo unito dove ognuno ha un ruolo da svolgere per il bene di tutti”

Confidando che sia stato di tua utilità, Ti saluto affettuosamente e #arrileggerci a sabato, al mio prossimo approfondimento sul mio canale Telegram e Ti invito con gioia a seguirmi sul mio profilo Instagram dove potrai leggere qualche pensiero da me scelto o pensato, e sul mio profilo LinkedIn dove condivido degli articoli meravigliosi che scelgo per sviluppare consapevolezza e conoscenza, di amici professionisti e persone che io ammiro e stimo con in aggiunta un mio commento.

📷 di Massimo Creati con @Mirko Giulianelli

Massimo Creati Canale Telegram

Ti invito gratuitamente nel mio salotto privato

Entra
By | 2019-10-18T13:54:24+00:00 18 ottobre, 2019|Leadership|0 Commenti

Scrivi un commento