Migliorarsi. Sempre.

  • Migliorarsi, sempre. Massimo Creati

Da quando ho iniziato a scrivere un anno e qualche mese fa, mai mi sarei aspettato di ottenere questi risultati, anche perché, parliamoci chiaro, il mio blog è nato più come un esercizio personale che come il voler mettere in mostra le mie conoscenze.

In questi mesi ho trovato interessante ascoltare e riflettere su ogni vostro feedback che ho ricevuto riservatamente da molti di voi, ed ho pensato di migliorare ciò che stavo facendo.

Da oggi non troverai più un articolo alla settimana sul mio Blog perché vorrei cercare di donarTi sempre più spunti per mettere in moto il tuo pensiero, perché credo che la condivisione di alti scopi, basati sulla verità e sulla conoscenza, possono far nascere solo delle idee costruttive che curano la nostra anima e che ci porterebbero con più consapevolezza a prendere le decisioni giuste, per il nostro futuro personale e lavorativo.

L’aforisma preferito che mi ha illuminato è:

“Non puoi insegnare niente ad un uomo, puoi solo aiutarlo a trovare le cose dentro sé stesso”
(Galileo Galilei)

È l’aforisma che mi ha illuminato per scegliere le parole giuste per trasmetterti il mio scopo attraverso il lavoro che sto svolgendo.

Personalmente non ritengo di dover insegnare nulla a nessuno, desidero soltanto aiutare le persone a trovare la direzione giusta per mettere in moto le proprie potenzialità e le proprie capacità, attraverso il pensare insieme.

Ricordiamoci: “Essere felici è una decisione!”

Come dice il mio amico e grande maestro Paolo Borzacchiello in una discussione dei suoi personaggi tra Leonard Want e Lisa, nel suo magistrale libro La parola magica

Oggi la questione cambia completamente: il punto, ora, non è se estinguerci o meno, ma come aiutarci a evolvere, a trovare una direzione che ci porti verso la meta.

Una possibilità di evolverci esiste: se sono esistite persone straordinarie come Leonardo Da Vinci, Dante, Shakespeare, Gandhi, Mozart, Einstein, Steve Jobs ed Elon Musk, ne abbiamo avuti di esempi e di aiuti, sappiamo che volendo possiamo fare di meglio.

Quindi la questione è: cosa tentare di diverso, questa volta, affinché capiamo il messaggio?

La domanda da porsi è: “crediamo al fatto che possiamo fare le cose in modo diverso, questa volta?”

Credo di sì!

Io credo che qualsiasi persona possa fare di meglio, sempre. Mica è facile, certo, ma sono convinto che la possibilità ci sia.

E che più andiamo avanti più tutti noi scopriremo di che pasta siamo fatti e che cosa potremmo compiere davvero, se solo ci ricordassimo da che parte veniamo, se ci fidassimo un po’ di più delle nostre capacità e delle nostre potenzialità.

Le persone, invece di agire, aspettano che le condizioni migliorino, dimenticandosi del fatto che le condizioni migliorano proprio quando loro agiscono.

Si aspettano un cambiamento esterno e si dimenticano che il cambiamento esterno è possibile solo dopo quello interno.

Prima noi, poi il resto del mondo.

Se aspettiamo che le condizioni cambino, non faremo mai quanto è necessario affinché cambino davvero.

Bellissimo pensiero, vero, per una bella riflessione?

Colgo l’occasione per porgere i miei più sinceri complimenti a Paolo per il meraviglioso lavoro che sta sviluppando nel suo campo, quello delle discipline collegate alla comunicazione.

Ha creato HCE (Human Connections Engineering) ovvero la disciplina che studia il modo in cui gli esseri umani comunicano, pensano e interagiscono, e che decodifica gli schemi e i processi tramite i quali questo avviene, così da poterli modificare o replicare.

Il suo ultimo libro il Codice Segreto del Linguaggio è favoloso e ti suggerisco di acquistarlo e leggerlo, Ti sarà di grande aiuto per la vita.

Tornando a cosa farò, a tal proposito pertanto troverai due articoli al mese (1 ogni due settimane) più un approfondimento mirato per ogni articolo scritto sul mio canale Telegram. Ovvero, se la settimana uno pubblico un articolo su un argomento x, la settimana due troverete l’approfondimento all’articolo pubblicato sul mio Canale Telegram.

In questo modo il mio dono sta nel dar valore ad ogni singolo argomento trattato poiché sette giorni di vita per degli argomenti potenzialmente importanti, a mio avviso sono pochi.

E allora, #avantitutta!

Dobbiamo agire e fidarci delle capacità e delle potenzialità che ognuno di noi ha nel proprio DNA e se hai voglia di pensare insieme al sottoscritto, scrivimi a massimo@creati.it .

Ti invito con gioia ad accedere al mio salotto privato dove troverai l’approfondimento all’articolo scritto la scorsa settimana. Se non hai Telegram e desideri scaricarlo per continuare a seguirmi con gli approfondimenti clicca qui e scarica la versione per il tuo supporto preferito.

📷 di Marco Di Carlo

Massimo Creati Canale Telegram

Ti invito gratuitamente nel mio salotto privato

Entra
By | 2019-03-22T16:59:09+00:00 22 marzo, 2019|Innovazione|0 Commenti

Scrivi un commento